Search in the website:

Your cart

Il tuo carrello è vuoto.

Ritorna al negozio

31 Gennaio 2019

Radiosonar per Gennaio 19

Il 25 gennaio, è il giorno scelto da artisti ma soprattutto dalle case discografiche, per emettere album di punta di molte band e solisti che ruoteranno all’interno della programmazione di radio nazionali ed estere via etere e via web. Saranno magari miscelate con i pezzi di Sanremo dove quest’anno ci saranno novità a livello artistico dopo le dichiarazioni a sorpresa del conduttore e direttore artistico Claudio Baglioni sulla questione umanitaria e sulle migrazioni.

Ma torniamo a noi, Parco IndipendenteRadioSonar.net ci tengono a segnalare le uscite interessanti di gennaio per ascolti di tutti i gusti senza troppi giudizi o stilando classifiche (che non sono mai piaciute a PI).

brand-new

1. Cominciamo quindi con il gruppo più vicino, giovane e strabiliante: stiamo chiaramente parlando dei Mòn più volte ospiti in trasmissione. Fresco di stampa esce infatti il 25 gennaio Guadalupe” secondo lavoro per Urtovox Records. Qui di seguito postiamo il video di Ai ex o come è conosciuto ai più IX.

2. Passiamo ai Preferiti con la P maiuscola, attesissimo da parte di tutti gli addetti del panorama musicale; Il sindacato dei sogni è l’ultimo album de i Tre Allegri Ragazzi Morti per Tempesta Dischi dove troviamo rock, sperimentazione, un pizzico di cumbia (la fissa permanente degli ultimi anni de IlTofo) e testi diretti e potenti a cui i Tarm ci hanno abituati dopo anni di produzioni in studio e non. Noi selezioniamo il video di “Bengala” per ovvi motivi, ma al momento sono usciti ben quattro video andate a guardarli: siate curiosi!

3. Sempre nello stesso giorno esce anche il nuovo lavoro dei GommaSacrosanto” per V4V che sembrerebbe l’album di esordio di un nuovo gruppo, ma invece, è il loro secondo lavoro. Nel primo album il gruppo casertano era forse troppo acerbo, ma ha comunque bucato le radio e i cuori degli ascoltatori solamente un anno fa. “Sacrosanto si rivela essere: efficace, già più maturo e meno urlato ( come dichiarato dalla band ) rispetto al precedente. Segnaliamo Tamburo ma ricordiamo che hanno all’attivo già tre video Fantasmi e Verme sempre estratti da “Sacrosanto.

4. Passiamo al classico alternativo con gli Afterhours che escono con il loro album dal vivo Noi siamo Afterhours” registrato al Mediolanum Forum ad aprile e dove sono raccolti tutti i pezzi più rappresentativi della band milanese. Quindi care ascoltatrici e cari ascoltatori con quest’album vi potrete dilettare a fare i cori insieme a Manuel Agnelli al culmine della forma fisica e canora.
Bye bye Bombay è la traccia selezionata per questa presentazione alzate il volume e vai di coro (dura 8 minuti: quasi una suite)

5. Spostiamo ora un po’ l’attenzione sul “Nuovo Cantautorato Giovane” e segnaliamo Franco 126 con “Stanza singola” primo lavoro da solista del rapper romano della famiglia dei 126 (che non è la famosa macchina della Fiat, ma il numero degli scalini su cui si riunivano in comitiva da pischelli sotto Villa Sciarra); che ahimè ha inciso un pezzo anche con Tommy Paradiso e mi chiedo ancora “Perché?” Non lo scopriremo mai.
Selezioniamo per voi il primo estratto dal titolo Frigobar”, voi restate sintonizzati su RadioSonar.net perché sicuramente riparleremo di Stanza singola.

6. Altro progetto interessante sono i Delta V che dopo una lunga pausa (vi ricorderete sicuramente di Un’estate fa” una delle splendide cover da loro prodotte) tirano fuori dal cilindro “Heimat” album molto interessante e di un’attualità disarmante, assolutamente consigliato.

7. Altro gradito ritorno sulle scene musicali è la nuova veste di Nada Malanima che con “È un momento difficile, tesoro per Woodworm, esplora sonorità moderne a lei molto congeniali, grazie al suo timbro vocale che trasmette la giusta malinconia ma anche un filo di speranza, ascolto obbligato.

8. Cambiando genere, segnaliamo il nuovo lavoro da solista de O’Zulu’, frontman dei 99 Posse, con Bassi per le Masse”, in cui ci sono una serie di ospiti tra cui Bunna e Valerio Jovine, per questo lavoro reggae/rap.
Andate a sentire che ci racconta il poeta rap partenopeo.

9. Torniamo alle sonorità preferite da Parco Indipendente con lemandorle tuttoattaccato che ci fanno ascoltare La pizza il pop la musica elettronica per INRI dove cantano dell’amore e della bellezza che suscitano emozioni uniche e a volte mai provate. Guardate il video, pieno di lucine e cuffie colorate.

10. Anche i Punkreas hanno scelto il 25 di questo mese per fare uscire il loro Inequilibrio instabile per Garrincha Dischi, dalle sonorità punk rock con uno sguardo al combat per raccontare il periodo attuale e il loro sempre presente impegno nel sociale.

11. Qualche giorno prima del 25 esce anche la super band creata da Viterbini, Rondanini e Alberto Ferrari sotto il nome di I hate my village con l’omonimo disco, dalle sonorità afro e con un riff subito riconducibile al chitarrista romano che insieme ai due soci ti travolgono con una bordata di suoni da rimanere senza fiato.
Ascoltiamoci questo pezzo da ballare ovunque vi troviate, ci sta pure l’urletto iniziale! WOW.

12. Menzione speciale e chiusura di questa lunga carrellata, speriamo gradita ai più, per The 1975 che tornano all’interno della nostra radio preferita con “I brief inquiry into online relantionships uscito ormai due mesi fa ma che ci accompagnerà per tutto il 2019.

13. Non potevamo escludere La Rappresentante di Lista con Go Go Diva per Woodworm label. Secondo album in studio per il duo che strizza l’occhio a varie arti oltre quella canora, con particolare attenzione al teatro e alla fisicità delle performance.

Per il momento è tutto. Siamo trepidanti per l’attesa di uscite del calibro di Beirut con Gallipoli (ascoltate Landslide) e LCD Soundsystem, che nei prossimi giorni libereranno le loro creature lungo l’etere musicale di questo pianeta e non solo.

Questo prolifico giorno (il 25 gennaio) ha dato alla luce anche il nuovo dei Backstreet Boys con DNA e di Fedez con Paranoia Airlines ma spero in altri contributi, io non riesco.

Grazie dell’attenzione e buon ascolto.

 
commenta su facebook