Gadjo D’Rome 2.0 – Intervista Tankus The Henge

Abbiamo incontrato nello studio 1 di radiosonar.net la band inglese Tankus The Henge!
L’extravaganza dei Tankus the Henge arriva da Londra con una carica inaspettata di funk, rock’n’roll e punk gitano. Con il loro carismatico frontman Jaz Delorean, (un personaggio che potrebbe essere uscito tranquillamente da un film di Terry Gilliam) i Tankus The Henge si sono lanciati con la forza di una band posseduta dalla musica. Con più di 1.000 concerti il loro live è diventato uno show incredibile che conduce tutto e tutti in un’estasi di pura felicità e ballo.

—————-
Cakewalk: https://www.youtube.com/watch?v=mEMFf8k2ms0
Recurring dreams: https://www.youtube.com/watch?v=tv0t6mXDbjM
—————-

La loro aurea vintage e gitana si mescola con le più grandi influenze della musica britannica. Il loro suono ha in sé molto dei The Kinks, Beatles, Clash, Blur, SAHB, Small Faces e Led Zeppelin, abilmente mescolato con le controparti americane come i Doors. Al debutto con due hit ‘Cakewalk’ and ‘Recurring Dream’, regolarmente in rotazione in radio nello show di Alex Lester (BBC 2) e nello show di Chris Hawkins (BBC 6), hanno aggiunto ora il nuovo singolo “Smiling Makes The Day Go Quicker”: un anatema sulle promesse infrante del mondo e sui sogni andati storti.

Come dei veri animali da palco nel 2015 hanno partecipato a oltre 30 festival tra cui: Isle of Wight, Glastonbury, Boomtown, Port Eliot, WOMAD, Wickham, Watchet aprendo anche concerti a band del calibro di Jools Holland. Ma anche Benicassim in Spagna, Lott in Germania, WOMAD in Gran Canaria, Bern in Svizzera e Waterford Spraoi in Irlanda.

commenta su facebook