La Discoteca del Diavolo 1.33 – E alla 33esima puntata Tiedbelly si riposò…

la-discoteca-del-diavolo-1-33-e-alla-33esima-puntata-tiedbelly-si-riposo

Giunto estenuato alla trentatreesima puntata de La Discoteca del Diavolo e vista la concomitanza simbolica con gli “Anni di Cristo”, questa settimana Tiedbelly si prende una vacanza dalle disturbanti escursioni nell’Archivio del Satanasso.

Facendo riferimento agli ormai abusati “Appunti di Tiedbelly” (neanche fossero un carteggio privato tra lui e il signore delle tenebre), la puntata scorre come una miscellanea sui binari di una linea immaginaria che, sempre attraversando il continente nord-americano, tocca differenti attitudini del “Suono americano”, dal sound west-coast venato di freakettonismo a più paludose atmosfere di matrice retro fino a una breve e inusitata incursione in territori reggae. Una puntata defatigante dunque, in questo scorcio incerto d’estate inesorabile dove un caldo non opprimente, contralta magnificamente con il gelo rovente dell’anti-girone infernale che la Discoteca del Diavolo è.
Now, go and listen!

1. Ryley Walker – Expired
2. Bruce Palmer – Oxo
3. Jonathan Wilson – Cecil Taylor
4. Ted Hawkins – Long as i can see the light
5. Norma Tanega – A street that rhymes at 6 a.m.
6. Shuggie Otis – Sweet thang
7. Garland Jeffreys – I may not be you kind
8. Graham Parker – Snake oil capital of the world
9. Jerry Garcia & David Grisman – Shady groove
10. Dead Brothers – Roadworker Blues
11. Phil Alvin – Mr satellite man
12. Luke Winslow King – Dragon fly, dragon flower
13. Mama Rosin – Quinze jours passes
14. Lucinda Williams – Death came
15. Jim White – If Jesus drove a motor home
16. Rhiannon Giddens – Waterboy

commenta su facebook