Search in the website:

La Dori voleva fare l’astronauta e conoscere tutto dei misteri cosmici

Delle derive gravitazionali, dei salti interstellari e del nero più nero dei buchi neri. Invece no. Negli anni ha dovuto rivedere un po’ i suoi grandiosi piani.
Contaminate dalle storie degli altri, le sue radici sono ovunque abbia stretto legami.
Ha una lista bella lunga di errori, ma non li cambierebbe mai.
Scrive da sempre, da quando mi hai detto ma dai pure tu sei degli anni 70. Ha bisogno di una tastiera però, che se le date una penna non capisce cosa scrive.
Crede nella potenza della collettività e nella magia dei silenzi condivisi.
Ha fatto mille lavori e conserva ancora lo stesso sogno in cassetti diversi.
Ama la fotografia perchè parla senza dire niente. La musica, perché pur avendocela dentro, la riconosce ovunque fuori di sè. E la radio perchè è una delle forme di ribellione più potenti. La voce, la musica, le idee e le emozioni si diffondono senza chiedere il permesso, trapassano muri, valicano confini.
Per diversi anni ha condotto su Radiosonar.net la trasmissione di approfondimento Zebre a pois. Oggi alla savana preferisce il mare aperto di Chikama- Diritti in onda, perché l’avventura è il suo pane quotidiano e l’acqua il suo elemento.

commenta su facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: