Search in the website:

Sgab
Un “bastardo senza gloria” innamorato di Roma.

Fino al 2001 conduco una vita “normale”, poi i giorni del g8 a Genova nel 20o1, fanno accendere una fiamma che ancora non si è spenta.
Questa fiamma mi porta a pensare di capire che serve reagire alle ingiustizie nel mondo e in italia, con ogni modo possibile. Nel 2003, quando ancora internet andava alla velocità preistorica dei 56k e il modem faceva un casino allucinante, in un torrido luglio legge un articolo nella colonna di destra di un quotidiano toscano ” come realizzare una webradio”.

Creare una comunità virtuale per poi farla crescere nel reale dietro a un paio di microfoni e cuffie, smanettando su un mixer, una piattaforma dove poter “Dare voce ai senza voce” diventa una quasi “missione per conto di dio” ( per citare i blues brothers) e si sa Dio non esiste!
Indymedia muore, nascono i primi social network, la comunità si espande e prende base anno dopo anno a Roma.  Il sogno di diventare Marinaio o Capitano di vascello viene definitivamente buttato e divento uno dei tanti Pirati che provano a solcare i mari in burrasca agitati dal Capitale, provando a costruire un’ altra narrazione.

Se un giorno finisco a Rebibbia farò sicuramente workshop radio per ospiti privati della loro libertà, e della mia, ma ancora ci devono prendere!
Odio il Lavoro, amo il sindacato, quello veramente conflittuale, tanto quanto la musica tutta sopratutto strimmata dai mie amici e amiche di radiosonar.net che anche se spesso mi fanno incazzare mi hanno fatto conoscere tante voci,storie,artisti e appassionare sempre di più alla musica tutta. Questa passione la provo a riversare su vinile durante i miei djset con la sigla di Kriminal PoP 

commenta su facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: