Parco Indipendente 2.19 – ParcoTronic

Mi arrabbiavo con te e me ne andavo. Ed ero a piedi nudi… poi su un treno enorme che dentro era come una stazione… non so dove fossi ma il treno andava velocissimo… poi mi ritrovo di nuovo vicino, di notte. Mi consigli di andare lá… sopra il palazzo. E allora ci vado, la vista della città era bella ma la cosa meravigliosa era la luce, il cielo. Poi però mi sento. Sono lì, notte fonda e comincio ad avere paura. Penso che se arrivasse qualcuno potrei anche urlare ma non mi sentirebbe nessuno… e proprio quando mi rendo conto del pericolo sento una voce stranissima. Cupa profonda, terrificante.

 

Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
commenta su facebook
WhatsApp chat