4 May 2020  /  Dario

LE COPERTINE ICONICHE DELLA STORIA DEL ROCK

E’ vero che non si giudica un libro dalla copertina ma ci sono dischi che sono divenuti iconici anche grazie alle copertine, talmente belle da spingere qualunque appassionato di musica Rock a voler acquistare l’album. I Beatles sono stati i primi a volere un artwork e non una semplice foto della band con l’album Revolver nel 1966. A quello la band fece seguire poi altre tre copertine fondamentali per la storia del pop-rock: Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band, The White Album ed Abbey Road le cui copertine sono state in seguito emulate ed omaggiate da innumerevoli artisti. E poi l’immagine di David Bowie col make-up del lampo colorato sul viso nella copertina di Aladdin Sane, la banana cover disegnata da Andy Warhol per i Velvet Underground e la zip-cover sempre di Warhol per Sticky Fingers dei Rolling Stones. E quanti soldi hanno fatto gli Iron Maiden grazie alla loro mascotte Eddie sulla copertina di ogni loro disco?

RockMania del 04/05/2020 – Playlist!

01 Tuxpada – I’m a Boomer (sigla)

02 Skunk Anansie – Weak

03 The Beatles – Tomorrow Never Knows

04 Pink Floyd – Brain Damage/Eclipse

05 David Bowie – Cracked Actor

06 Rolling Stones – Bitch

07 The Velvet Underground & Nico – Sunday Morning

08 Nirvana – In Bloom

09 Supertramp – Breakfast in America

10 Iron Maiden – The Trooper

11 Ramones – Now I Wanna Sniff Some Glue

12 Kris & Lou – Hot in Hell

13 Tuxpada – I’m a Boomer (sigla)  

Disponibile  su:

 

 

 

Radiosonar.net si basa sull’autofinanziamento, a causa dell’emergenza legata al Corona Virus le iniziative sono sospese.
Se vuoi aiutarci a continuare a trasmettere, puoi effettuare una donazione attraverso il nostro contocorrente o PayPal


Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
commenta su facebook