grande come una città!

Nell’ambito della giornata mondiale per la salute indetta dall’Organizzazione Mondiale della sanità (OMS/WHO) il 7 aprile, il III Municipio, all’interno del progetto di pedagogia pubblica Grande come una città, al pari di altre istituzioni e movimenti sociali di tutto il mondo, intende promuovere un’occasione di confronto e dibattito sul tema della salute pubblica.

Pensiamo che la cultura sia uno strumento di educazione al confronto e all’immaginazione della società, nelle mani di una moltitudine di persone che si mette in rete riappropriandosi degli spazi pubblici e privati, trasformando giardini, parchi, cortili, piazze, circhi, librerie, cinema, scuole, biblioteche in piccole agorà, snodi di un tessuto comunitario, luoghi in cui desideri, riflessioni e punti di vista trovano espressione e ascolto.

L’iniziativa avrà luogo il 6 aprile dalle 14:30 alle 18:30 secondo il seguente programma:

– ore 14:30 Presentazione da parte dell’Assessore alla cultura del III Municipio Christian Raimo;

– ore 15:00 Relazione: “La bellezza del Servizio Sanitario Nazionale pubblico, un patrimonio di tutte/i: storia e criticità: la parola a un testimone”, Prof. Ferdinando Terranova, già Professore ordinario di “Tecnologie per l’igiene edilizia e ambientale” alla Sapienza Università di Roma;

– ore 15:30 Relazione: “Quali prospettiva per il Servizio Sanitario Nazionale in Italia?” Prof. Ivan Cavicchi, sociologo, docente dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata;

– ore 16:00 Relazione: “La sanità tra unità d’ Italia e regionalismo differenziato: l’articolo 32 della Costituzione”, Prof. Gaetano Azzariti, Professore ordinario alla Sapienza Università di Roma;

– ore 16:30 Dibattito;

– ore 17:15 Proiezione del film Io, Daniel Blake di Ken Loach, vincitore della Palma d’oro al Festival de Cannes 2016.


sabato 6 aprile 2019, dalle ore 14:30 alle ore 18:30
Liceo Ginnasio Statale Orazio – via Alberto Savinio, 40 00141 Roma

* info: grandecomeunacitta@gmail.com
* web: www.grandecomeunacitta.org

video a cura di  LABTV

 

commenta su facebook