La Discoteca del Diavolo 1.34 – Riportando tutto a Casa


la-discoteca-del-diavolo-1-34-riportando-tutta-a-casaDopo 34 puntate e diversi mesi di programmazione La Discoteca del Diavolo giunge all’ultimo episodio prima della pausa estiva.

Arrovellandosi su come chiudere degnamente la stagione, dopo aver spulciato dentro appunti e dischi, Tiedbelly giunge alla conclusione che per una volta, più che al Satanasso, è necessario tributare alle entità diurne e scevre da infernale influsso (almeno stando alle apparenze…) che lo hanno supportato durante i mesi passati, la giusta e legittima menzione che meritano.
Così, sebbene punteggiata anche da repertorio proveniente da supporti audio, in questa puntata è Tiedbelly stesso a farsi supporto audio, eseguendo dal vivo per Radiosonar.net, nella sala al piano stradale del Csoa Sans Papiers, un pugno di canzoni per ringraziare e rendere giustizia alle persone che si sono sventurate a frequentarlo durante la trascorsa stagione. Per una volta, invece che ricostruire le trame biografiche di oscuri bluesman degli anni ’20 o raccontare delle peripezie capitate a causa della, sia pur indiretta, frequentazione del Satanasso, Tiedbelly porta all’attenzione del pubblico alcuni dei personaggi che animano le attività di Radiosonar.net e del Sans Papiers.
In questa puntata saranno la passione per Bruce Springsteen del Villa (90 minuti per morire), la pazienza di Giobbe di Straccaletto (Search&Destroy Radio), la competenza al limite dell’impossibile di Simone (Move on up) o la scoperta di un blues che parla di cibo da parte di Claudia (Mangiaradio) a definire il filo narrativo della trasmissione. Una finestra aperta sulla realtà della radio che Tiedbelly ha conosciuto con piacere e riconosciuto come una specie di “Casa” dove poter essere se stesso e venire accettato per quello che è. E’ il ringraziamento dovuto agli ascoltatori e alla radio e non poteva che esprimerlo attraverso la musica suonata da lui stesso: una specie di tributo in carne e ossa per persone in carne ed ossa.
Ci si ritrova a settembre; in questi mesi estivi bisognerà rinegoziare i termini di accesso all’Archivio del Satanasso per poter continuare a visitarlo così da raccontarvi della più stupefacente ed eterogenea collezione di musica mai messa insieme. Incrociate le dita e restate sintonizzati.
Un demoniaco abbraccio a tutti. A presto.

1. John Hammond – Evil
2. Tiedbelly – Nebraska (Bruce Springsteen) – dedicated to VILLA (90 minuti per morire)
3. Bruce Spingsteen – Oh Mary don’t you weep (trad.)
4. Tiedbelly – Cream (Prince) dedicated to SIMONE (Move on up)
5. James Brown – Caldonia (Woody Herman)
6. Tiedbelly – Guns of Brixton (P.Simonon/The Clash) dedicated to GIUPPE L’ARALDO (Search&DestroyRadio)
7. Joe Strummer – Long Shadow
8. Tiedbelly – One way street (M. Lanegan) dedicated to NELLA CINDERELLA (Search&DestroyRadio)
9. Timber Timbre – Hot dreams
10. Tiedbelly – Innocent when you dream (T. Waits) dedicated to STRACCALETTO (Search&DestroyRadio)
11. Steve Earle – Way down in the hole (T. Waits)
12. Tiedbelly – Folsom prison Blues (J. Cash) dedicated to ER PORO IAVAN (Search&DestroyRadio)
13. Johnny Cash – Sea of Heartbreak (R. Orbison)
14. Tiedbelly – Rolling and tumbling (M. Morganfield) dedicated to CLAUDIA (MangiaRadio)
15. Muddy Waters – My home is in the delta
16. Tiedbelly – Cannizzaro Hospital Blues (Tiedbelly)
17. John Lee Hooker – Boom Boom

commenta su facebook
WhatsApp chat