Presentazione di Poco o niente, Paolo Verticchio.


Poco o niente. Una semplice storia di cani randagi, Paolo Verticchio. Augh! Edizioni

presentazione-poco-o-niente-semplice-storia-cani-randagi

«Si potrebbe improvvisare, se ne hai voglia… raccontami il libro.»
Comincia così Paolo Verticchio a raccontare di Joe Catinari, protagonista del romanzo Poco o
niente, operaio e scrittore in lotta con la normalità. Con una confessione più che una
presentazione, Paolo Verticchio mette a nudo la nascita di Joe, il processo creativo, gli anni della
scuola e la vita al Tufello, il quartiere popolare e gli amici d’infanzia. E poi il vino, la lettura, il cane
Cico, il tempo che scorre senza controllo.
“Poco o niente. Una semplice storia di cani randagi” è la storia di Joe Catinari, operaio non
specializzato in ritardo con l’affitto, senza soldi, che beve vino e scrive racconti. Pochi amici, tanti
problemi, allucinazioni e salti temporali: così la storia di Joe si dipana come quella di un randagio,
scandita dalla scrittura in prima persona che mescola azione, dialoghi e soprattutto la percezione e
l’effetto che il mondo ha sul protagonista.
La lettura è affidata alla voce di Federico Feliciani che evoca Joe dalle pagine facendolo correre,
imprecare, bere davanti a tutti in libreria.
Tra bottiglie di vino, bicchieri bucati, risate, la presentazione diventa una chiacchierata semiseria e
commovente con Paolo. Joe a quanto pare ha ancora molte cose da dire.

La presentazione è stata tenuta nella Libreria Il Giardino del Mago, in Via di Valle Corteno 50/52 a Roma.

presentazione-poco-o-niente-semplice-storia-cani-randagi

commenta su facebook
WhatsApp chat