Search in the website:

Tiedbelly

Tiedbelly esce dall’utero materno con la chitarra in mano

ma il trauma del venire al mondo lo separa dal suo amato strumento per i primi 14 anni di vita. Laureato in beni culturali come archivista (settore misconosciuto ma essenziale, per citare Clint Eastwood in “Gunny”), esercita la professione di operatore telefonico del servizio sanitario regionale con scorno, malumore e una frustrazione continua e ininterrotta. Da quasi un trentennio scorrazza nella capitale somministrando, a seconda della situazione, punk, garage-soul, blues, folk americano e turbo rock’n’roll e si fa una piccola reputazione di eroe locale come chitarrista di cui va provincialmente orgoglioso.Può vantare un quinquennale trascorso con radio onda rossa come conduttore della trasmissione “Crossroads – Gli strani frutti del blues”. La vicinanza cronica e appassionata alla musica del diavolo lo conduce a ottenere il permesso di visitare gli archivi musicali del suddetto e l’incontro con straccaletto in occasione del tributo a joe strummer di 2 anni fa lo porta dritto a Radiosonar dove inventa “La Discoteca dl Diavolo”, trasmissione attualmente giunta alla sua seconda stagione

commenta su facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: