17 April 2019  /  Tiedbelly

I suoni prescelti per aiutare la riflessione, in questo caso, sono quelli della musica nera più tecnicamente pregiata.

La settimana trascorsa , funestata da catastrofi come l’incendio di Notre-Dame, ha colpito le sensibilità collettive inducendo in riflessioni e prese di posizione, non sempre supportate dalla dovuta informazione.

Radiosonar stessa, per dovere di informazione, si è occupata del rogo di un simbolo di Francia ed Europa.

In tutta questa bagarre, per fortuna, un pugno di indolenti, una schiatta di recalcitranti, un manipolo di anti-social condivideva ben altre priorità, come, ad esempio, i problemi di salute di Straccaletto oppure i guai con le fidanzate. Se Search & Destroy Radio in questo mercoledì volgeva temporaneamente all’innovazione producendo una scaletta ultra-depressiva, la Discoteca del Diavolo di questa settimana si fa forte del proprio retaggio spirituale e, in quest’epoca di schieramenti che nascono e muoiono, quasi mai a ragion veduta, propone una scaletta per riflettere. Perché riflettere è forse l’attività meno praticata in quest’epoca.

Il soul, spruzzi di funk e tanto jazz, strumentale e non, a confortare le meningi e a definire l’atmosfera più adatta con cui riflettere. Al calore di Durand Jones & The Indications farà da contraltare la vertigine iterativa di un Miles Davis anni ’80; si attraverseranno le altezze spirituali di Alice Coltrane per poi ritrovarci a seguire la sensatezza del fraseggio di Sonny Rollins, nel frattempo i Certain Ratio ci avranno regalato il segreto di come mantenere in tensione un groove sospeso, come una riflessione, appunto in corso d’opera.In tutto questo il Jazz ha rubato la scena ed è diventato portagonista della puntata. Che se deve fa ppè campà.

A mercoledì prossimo.

Straccaletto rimettiti. Sta casa aspetta a te!

la-discoteca-del-diavolo-2-19-jazzy-robbers

Discoteca del diavolo 2.19 17/04/2019 – Playlist

1.       Durand Jones & The Indications – Make a change

2.       Leon Bridges – Brown skin girl

3.       Karen Dalton –Love more than words can say

4.       Miles Davis – One phone call/ Street scenes

5.       A Certain Ratio – Flight

6.       Nate Smith – Spinning down

7.       Henry Butler – Tipitina’s

8.       Cassandra Wilson – Broken drum

9.       Archie Sheep – Sophisticated lady

10.   Alice Coltrane – Journey to Satchidananda

11.   Andrew Hill – Flight 19

12.   Sonny Rollins – Strode rode

13.   Susana Santos Silva – Devil’s dress

14.   Neneh Cherry – Spit three times

Scarica l’App gratuitamente in tutti gli store

Google play
https://goo.gl/oESMMq
Apple store
https://apple.co/2CNsnN6
Windows player
https://bit.ly/2Poe5sZ

commenta su facebook