Guida alle città ribelli 1.5 – Antonello Sotgia – San Giovanni

Ex Filanda Viale Castrense

Per questa nuova puntata di Guida alle Città Ribelli lasciamo i libri dell’edizioni Voland per seguire il racconto dell’architetto Antonello Sotgia. Un poeta dell’urbanistica e dell’architettura, convinto che la “città è opera collettiva per eccellenza”, ostinato, non riesce a darsi una ragione del perché si permetta alla rendita dei “pochi” di cancellare l’abitare dei “molti”.
Con Antonello andiamo in giro per le vie, piazze e viali del quartiere di San Giovanni a Roma, alzando il naso da terra verso i numerosi palazzi che incontriamo nel nostro cammino. San Giovanni è il confine ad est della città di Roma, le mura ne delimitano con chiarezza il limite sociale, una periferia trafficata e in apparenza meno viva del I Municipio. Lo sguardo di Antonello ci porta alla nascita del quartiere, alle sue evoluzioni nel tempo, scandite da piani urbanistici, visioni logistiche della città e , infine, dalla rendita.

 

 

commenta su facebook