online il video del nuovo brano della Banda Bassotti “Questa Notte

Straziante.
Straziante e necessario, commovente e corroborante.
Necessario come un testimone raccolto.

Il video di “Questa notte” della Banda Bassotti, da ieri sera sul loro canale YouTube, è tutte queste cose insieme. Semplice, scarno, essenziale.

La voce di Sigaro è stata registrata pochissime settimane prima che se ne andasse, è flebile, stanca, ed è letteralmente sostenuta dal playback dei suoi Compagni, dei suoi Fratelli, della Famiglia nello scorrere delle generazioni. Sono volti che appaiono anche loro flebilmente illuminati e riescono a dare fisicità alla voce grazie alla loro tenerezza, ai sorrisi stentati, al dolore trattenuto. Ognuno di quei volti è significativo, è il volto di chi ha avuto un suo posto preciso e necessario nella vita di Angelo esattamente come lui lo ha nelle loro vite. Fa male e bene vederlo, trasmette la sofferenza ma anche la fermezza di persone che portano dentro tutto il peso di una mancanza che ancora pare irreale. Oltre ai volti, così centrali ed eloquenti, c’è la banda sul palco che è lo stesso palco su cui si è fatto il concerto di commiato a Sigaro a pochi giorni dalla morte. Lui il suo commiato da un palco lo aveva voluto dare a tutti qualche mese prima a Bologna nonostante la malattia e chi c’era non potrà dimenticare quei secondi in cui Angelo era fermo a braccia larghe, braccia mostrate senza pudore, con le bende e i cerotti delle terapie, in un ultimo abbraccio a tutti noi. Sono tempi duri, oscuri come il tono generale delle immagini, non siamo più fiaccola ma solo, e solo se siamo insieme “una candela in più”.

La lezione del Sigaro e della Banda non muta, continua a dire che tocca sempre a noi essere all’altezza. Anche all’altezza di chi se ne va. Non c’è delega possibile.

di Marco Ki Acciari

commenta su facebook