Non ci pagano non paghiamo, lo slogan dell’assemblea del 5 maggio e dello sciopero affitti lanciato da RentStrikeRoma e da altri nodi territoriali.

Martedì 5 maggio c’è stata un’assemblea pubblica online sullo sciopero degli affitti, una mobilitazione globale iniziata durante l’emergenza e che prende atto del fatto che centinaia di migliaia di persone – precari, studenti, famiglie impoverite – non sono più in grado di pagare l’affitto. Per evitare un’ondata di sfratti e debiti senza precedenti, è necessario mobilitarsi ora per sostenere chi già non sta pagando, rivendicando il diritto alla casa prima del diritto alla rendita immobiliare. Nell’assemblea hanno parlato Rossella Marchini, architetta, che ha messo in luce come i contributi all’affitto offerti dalle regioni oltre che insufficienti siano anche dannosi, perché finanziano la grande proprietà; Paolo Berdini, urbanista, che ha mostrato il peso della grande proprietà nel mercato degli affitti, contro la visione comune del “paese dei piccoli proprietari”; e Luciano Villani, storico, che ha ripercorso brevemente le campagne degli anni 70 per l’autoriduzione, il precedente diretto di questo sciopero. Sono intervenutx compagnx dagli USA e Spagna, e i diversi nodi locali dello sciopero: Bologna, Firenze, Roma, Macerata.

Condividiamo il contributo audio a cura di Dalia del 28/04/2020 andato in onda su RadioEst, voci dai quartieri, in vista dell’assemblea del 5/5/2020

 

Contributi audio a cura di Stefano e Dalia della rete RentStrikeRoma.

Per Approfondire:

scioperodegliaffitti.noblogs.org

Per ascoltare l’audio completo dell’assemblea di martedì 5 Maggio:

Disponibile  su:

 

 

 

Radiosonar.net si basa sull’autofinanziamento.
A causa dell’emergenza legata al Corona Virus le iniziative sono sospese.
Se vuoi aiutarci a continuare a trasmettere, puoi effettuare una donazione attraverso il nostro contocorrente o PayPal


Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
commenta su facebook