Respiri di libertà 1.22 – Petroldollari

Oggi 7 maggio parleremo di jihadismo e lo faremo con tre ospiti: oltre all’immancabile e brioso Moez, chiacchiereremo con Claudio, un veterano tra i pionieri delle radio libere a Roma negli anni 70 e 80, Edoardo, il nostro insegnante di italiano avanzato L2 (al sans papiers) e Carla, nostra amica e ascoltatrice. Continueremo a sviscerare questo tema così complesso e delicato parlando dei petroldollari che dirigono silenziosamente ogni trattativa economica e piano strategico in Medioriente (dalla guerra in Siria all’Arabia Saudita) e non solo. Non mancheremo di rimarcare la nostra vicinanza al popolo palestinese in lotta contro lo stato occupante e criminale di Israele, e lo faremo ancor più motivati dalla recente apertura del giro d’Italia, che noi definiremmo meglio – e non siamo i soli – “giro della vergogna”.

 

commenta su facebook
WhatsApp chat