Il 25 settembre a Roma la prima tappa del tour di Grup Yorum in Italia

L’appuntamento è stato organizzato dal Comitato Solidale Grup Yorum in collaborazione con gli enti locali e il Centro Sociale Occupato Autogestito eXSnia nel V Municipio.

Il Comitato Solidale Grup Yorum si è costituito durante gli scioperi della fame di alcuni componenti del collettivo musicale turco nei primi mesi del 2020. È un collettivo che si sta allargando sempre di più per aggiornare e dare le corrette informazioni sulla resistenza in Turchia e denunciare la repressione del governo di Erdogan. In Italia sono stati organizzati scioperi della fame, manifestazioni, presidi ed altre azioni.

 

  • Abbiamo partecipato alla conferenza stampa del gruppo e qui potete ascoltarne l’audio:

 

Obiettivo è la liberazione di chi in Turchia è in carcere per motivi politici.Si chiede la liberazione di Ali Osman Kose, simbolo delle ingiustizie e dei soprusi non solo del governo di Erdogan, ma di tutti i governi criminali. Il comitato esprimeo solidarietà e con i corpi e coi cuori dà voce alle giuste richieste di Grup Yorum.

Grup Yorum è un collettivo musicale turco nato nel 1985 che canta e interpreta canzoni politiche. Voce di chi lavora, della comunità curda e quella alevita, di chi combatte l’oppressione di genere e le ingiustizie del governo turco asservito alle forze imperialiste. Le loro canzoni han fatto da colonna sonora alle lotte nei quartieri, nelle fabbriche, le loro canzoni son nate dai quartieri e dalle fabbriche. Per questo motivo fin dalla sua nascita è sempre stato preso di mira dal governo e combattuto con ogni mezzo possibile: arresti, torture, uccisioni.

A ciò si è aggiunto il tributo di vite uman: nel 2020 sono morti per lo sciopero della fame la cantante e il bassista del gruppo Helin Bolek e Ibrahim Gökçek, il prigioniero politico Mustafa Kocak che si era unito allo sciopero per chiedere un processo equo ed esprimere solidarietà con Grup Yorum e poi Ebru Timtik, avvocata del popolo il 27 agosto 2020.

I Grup Yorum sono in Italia e abbiamol’opportunità di ascoltarli il 25 a Roma, il 27 a Cagliari, il 29 a Bari e il 2 ottobre a Lecce.

Ci parleranno delle repressioni politiche, degli attacchi e delle resistenze che hanno vissuto e stanno vivendo in Turchia e in Europa, quali sono i motivi delle loro scelte politiche e di vita.

Racconteranno la resistenza degli scioperi della fame fino alla morte e di come il martirio di Helin Bölek e Ibrahim Gökçek hanno risollevato il mondo.

Chiediamo insieme a loro

  • la liberazione dei componenti di Grup Yorum: Betül Varan, Seher Adıgüzel e Emel Yeşilırmak.

  • la libertà per AliOsmanKöse prigioniero da 37 anni in Turchia

  • la libertà per GeorgesAbdallah prigioniero da 37 anni in Francia

 

Per contribuire alle spese per i concerti e il tour del gruppo in Italia

https://www.produzionidalbasso.com/project/concerto-in-italia-di-grup-yorum/

Articoli precedenti su podcast nella nostra radio

Grup Yorum – La vostra lotta è la nostra lotta! https://radiosonar.net/grup-yorum/

In piazza al presidio di solidarietà per il Grup Yorum https://radiosonar.net/in-piazza-al-presidio-di-solidarieta-per-il-grup-yorum/

A cura di  Mari

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.