Speciale Cumbre Social da Madrid in opposizione a Cop25.

La manifestazione con circa 200 capi di Stato, per trovare accordi sul clima, trova ancora  nella giornata di oggi, una opposizione sociale determinata.

Minga Indigena Cop 25La nostra Marita Intervista Anna, del movimento globale dei protettori della terra, che denuncia la collusione di aziende spagnole, nella devastazione ambientale dei territori dell’America Latina, e allo sterminio delle popolazioni indigene che lottano per la difesa dei loro territori.

Si evince quindi che gli incontri di COP25,risultano insignificanti per la risoluzione del cambiamento climatico.

Le alternative proposte dalla Cumbre Social de Madrid sono le uniche possibilità per rappresentare e difedendere i bisogni reali delle Popolazioni. Anna ci racconta infine dell’influenza politica ed economica sulle scelte di COP25, nessuno ha quindi piu’ fiducia nella linea politica di COP25.

Con Juan Pablo, esponente cileno, parliamo della Cumbre dei Popoli, piattaforma nata prima che Miguel Juan Sebastián Piñera decidesse di bloccare COP25 in Cile per poi spostarla a Madrid, insieme alla Cumbre Social per il Clima stavano organizzando la Cumbre Alternativa in Cile con la Minga Indigena in cui erano riuniti 250 capi di popolazioni autoctone.


La Minga Indigena con la sua delegazione, a Madrid e’ riuscita ad entrare e bloccare la cop25, per leggere le loro proposte all’incontro finale svoltosi nella città madrilena. La lotta continua, e Juan Pablo esprime soddisfazione per l’attenzione e la solidarietà internazionale ricevuta in Plenaria durante la Cumbre Social. Il Cile si e’ svegliato, il Mondo si è svegliato!


Dopo l’accampata dell’altra notte e l’occupazione della COP25 da parte della minga indigena che hanno letto il loro manifesto e imposto l’ascolto per più di un’ora anche oggi forti proteste sia all’interno della COP25 dove attivist* e leader di popoli originari hanno occupato con grida di protesta l’ingresso mentre fuori una cacerolada di appoggio con attivist* di molti movimenti e di diversi paesi.

 

 

commenta su facebook