21 October 2020  /  Tiedbelly

I monti Appalachi, situati sul versante orientale degli U.S.A., rivestono un ruolo importante nella storia del Blues proprio in qualità di topos

Come una barriera naturale dove anche i suoni trovano un impedimento a fuggire via verso l’infinito, i monti Appalachi devono essere stati, in un certo momento, uno di quei posti in cui i suoni si sono, come dire, arrestati, permettendo a chi si trovava là di “digerire” qualcosa che, molto probabilmente, giungeva dalle regioni prossime della costa orientale (New York State, Massachussets, Pennsylvania ecc…ecc…). Il Piedmont Blues è uno stile in cui, diversamente dal Delta Blues (radicato prevalentemente nello stato del Mississippi), il basso alternato del Ragtime ha seminato con profitto sulla tecnica chitarristica e sulle forme della canzone. Così, che si tratti di brano strumentale o cantato, la suggestione che ne ricaviamo ci porta più vicini ad un pianoforte che non direttamente tra le corde di una chitarra. Stasera per voi, un assaggio esemplare di alcune musiche di tradizione appalachiana che, poiché Tiedbelly non ama i piatti unici ma la classica forma antipasto-primo-secondo-contorno-frutta-caffè-ammazzacaffè, finiranno affiancate, condite a volte, con la Old Time Music dei Mississippi Sheiks e le registrazioni di quel lunatico ricercatore musicologo della tradizione americana che risponde al nome di Harry Smith. Il dopocena è servito, et voilà.

La Discoteca del Diavolo del 21/10/2020 – I bei tempi andati

  1. Bonnie Lee – Sad & evil Blues
  2. Etta Baker – One dime Blues
  3. Marvin & Turner Foddrell – I got a woman
  4. John Hammond – Kind Treatment (Mississippi Sheiks)
  5. Alvin Youngblood Hart – Livin’ in a strain (Mississippi Sheiks)
  6. Van Dyke Parks – It’s backfirin’ now (Mississippi Sheiks)
  7. Daddy Stovepipe & Mississippi Sarah – The spasm
  8. Beck – Last fair deal goin’ down ( Robert Johnson)
  9. Llyod Chandler – Conversation with the Death
  10. Steve Earle -Prison cell Blues (Blind Lemon Jefferson)
  11. Lou Reed- See that my grave is kept clean (Blind Lemon Jefferson)

Disponibile su:

 

 

 

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.

 
commenta su facebook