Corona virus: Bisognava fare poche cose in questi sei mesi tra le due ondate. Cose semplici, nemmeno tanto “rivoluzionarie”.

il 30 ottobre si e’ svolto un presidio, indetto da USB, sotto la sede della Regione Lazio, prima responsabile della mala gestione della sanità nel Lazio.

La Regione Lazio in questi mesi ha sbandierato tante cose fatte. La verità che scopriamo oggi è ben diversa. A giugno era stato smontato tutto quello che riguardava l’emergenza sanitaria nelle strutture identificate come Covid.

Rivedi tutta la diretta dal Presidio:

 

La cosa più sconcertante è che i percorsi si stanno riattivando ora, rincorrendo l’aumento esponenziale dei contagi.
Chiedendo a lavoratori e lavoratrici della sanità sforzi maggiori per convertire reparti e strutturare i percorsi. Percorsi che, come ci segnalano i lavoratori di alcune aziende ospedaliere, sono stati realizzati in fretta e per questo motivo non garantiscono minimamente il contenimento dei contagi.

Così oggi, in presenza di una seconda ondata annunciata da mesi, i pronto soccorso e le ambulanze sono pieni di pazienti Covid, con la relativa difficoltà di trovare spazi per i pazienti No Covid.

CONTRIBUTO VIDEO A CURA DI BEATRICE – Potere al Popolo

Contributo video di OSA – ROMA

 

Zingaretti deve smetterla di far finta di non vedere quali sono le cose concrete da fare, e affrontare invece con decisione la realtà, utilizzando tutte le risorse a disposizione per garantirci la salute e per rafforzare la nostra Sanità, quella pubblica!

Unione Sindacale di Base – Federazione di Roma e Lazio

 

 

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.

 
commenta su facebook