Lucha Y Siesta e tutti gli spazi femministi non si chiudono!
Mobilitiamoci!

Il 13 novembre era previsto il distacco delle utenze di Lucha Y Siesta, di fatto uno sgombero.
Ma tutte le Luchadores non rimarranno ferme a guardare mentre si compie l’ennesimo attacco ai luoghi femministi e transfemministi di questa città.
Scendere in strada non solo per difendere Lucha y Siesta ma anche per presidiare il Consultorio di Via Silveri a rischio di imminente chiusura dopo 40 anni di attività e per sostenere la Casa Internazionale delle donne, in attesa da mesi di risposte dal Campidoglio.

Perché deve essere chiaro che se toccano una, toccano tutte.

commenta su facebook