13 October 2020  /  Tiz

In questa nuova puntata, ci andiamo a focalizzare sulla questione della crisi ambientale

Esasperata da una ricerca di profitto sempre più insensata da parte delle multinazionali. Innanzitutto, parliamo di Recovery Fund, dove la parvenza di “transizione ecologica” viene a mistificare i tentativi della finanza di continuare a sfruttare l’ambiente e a finanziare l’industria bellica. Ci andiamo poi a focalizzare sulla piazza di Fridays for Future del 9 ottobre, dove a Piazza del Popolo sono scesi anche i giovani in lotta contro la discarica Malagrotta 2 a Valle Galeria. Passiamo poi all’azione che ha compiuto Noi Restiamo al Parco di Centocelle, dove, da un parte, criminalità organizzata e, dall’altra, il complesso militar-industriale NATO/UE hanno devastato e continuano a sfruttare l’area verde del quartiere dimostrando come siano le periferie e i loro abitanti i primi a subire la crisi ambientale. Continuiamo parlando del ricatto salute-lavoro, partendo dall’esempio dei lavoratori delle vinerie in California, costretti a lavorare nel bel mezzo di incendi, per poi passare agli esempi italiani dell’ILVA e dei braccianti come esempi di lotte che intrecciano la devastazione ambientale, lo sfruttamento delle terre e dei lavoratori, nonché il rischio del contagio di coronavirus. Infine, discutiamo della Bolivia, dove un colpo di stato militare l’anno scorso ha rovesciato dopo anni le politiche ambientali e socialdemocratiche del presidente indigeno Evo Morales

Disponibile su:

 

 

 

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.

 
commenta su facebook