11 November 2020  /  Tiz

Questo episodio lo apriamo con il ricordo di Diego Armando Maradona

Non solo il più grande giocatore di calcio di tutti i tempi, ma anche simbolo per tante generazioni, del riscatto popolari di tutti gli abitanti della periferia del mondo nonché amico e sostenitore di due grandi comandanti che hanno fatto risollevare la testa all’intera America Latina, sfidato il saccheggio imperialista nei rispettivi paesi e nel mondo e che rappresentano tutt’ora una vera alternativa economica e di valori: Fidel Castro ed Hugo Chavez. Per questo rivolgiamo un ultimo saluto a lui al grido di “Hasta siempre Diego!

Parliamo quindi della Piazza di Montecitorio di ieri, a sostegno della candidatura al Premio Nobel per la Pace della Brigata di medici cubani Henry Reeve

Segno evidente che Cuba, seguendo gli insegnamenti di Fidel e del Che, continua a costruire una futura umanità in opposizione alla barbarie capitalista.

Continuiamo poi soffermandoci sulla giornata del 25 novembre, giornata interessante e carica di iniziative su Roma, durante la quale è stato proclamato dall’USB uno sciopero nei settori pubblici chiave quali, trasporti, sanità e scuola e si sono svolti contemporaneamente, un presidio sotto il Ministero di Economia e Finanza e l’occupazione da parte degli studenti di OSA dell’ex scuola Parini al Tufello.

Nello stesso giorno, la prefettura ha eseguito lo sgombero del Nuovo Cinema Palazzo,

dal quale per circa un anno questo stesso programma è stato trasmesso, segno dell’inizio di una ventata di repressione e di tutele al profitto privato degli spazi e dei luoghi che sarebbero stati, invece, per la collettività.
Infine, discutiamo della svolta che il trattato commerciale firmato qualche settimana fa da Cina, Corea del Sud, Giappone e i paesi dell’ASEAN, rappresenta. Non è altro infatti che il segno dell’inizio di una nuova era di dominio asiatico sulle potenze capitaliste occidentali, già resa evidente dall’immediata sconfitta del coronavirus da quegli stessi paesi che hanno deciso di non conviverci e che quindi ora stanno ricominciando a crescere.

Disponibile su:

 

 

 

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.