7 November 2020  /  Mari

uno zaino verso le libertà

In questa quinta puntata di TRANSfemmINonda parliamo di Rucksak, lo zaino. È un progetto artistico avviato da Antje Stehn che partecipa a questa puntata insieme a Lucia Cupertino, Mamta Sagar e Viviana Fiorentino.

Antje Stehn è poeta, artista visuale e curatora artistica. Fa parte del collettivo internazionale Poetry is my Passion.  Cura la rubrica Milano, una città mille lingue per la rivista di poesia TamTamBumBum  . Partecipa al progetto del primo museo di poesia in Italia a Piacenza

Lucia Cupertino è scrittrice, antropologa culturale e traduttrice. Tra i suoi lavori segnaliamo l’antologia bilingue Non ha tetto la mia casa / No tiene techo mi casa. Attiva in progetti su etnoecologia, territori e memorie. È cofondatrice della rivista online La macchina sognante  

Mamta Sagar, è poeta e cocuratrice del Projetto Rucksack. Attivista femminista, vive in India. I suoi scritti hanno come focus il femminismo decoloniale e le diversità culturali.

Viviana Fiorentino, poeta italiana, vive in Irlanda. Lavora al progetto Letters with Wings che che si occupa di artistə e attivistə in prigione per la loro arte o per praticare la libertà di parola.

In questa puntata si viaggia con uno zaino fatto con bustine di tè tra musica e poesia, performance artistiche e lettere con le ali. Tra voci, lingue e suoni diversi diamo valore alle differenze e costruiamo reti di resistenza.  Attraversiamo i muri delle prigioni tra macchine sognanti e sconfinamenti di ogni genere. Raccontiamo storie di repressione ma soprattutto di resistenze.

Dedichiamo questa puntata a tutte le persone che anche in Italia soffrono la repressione e restano in carcere e a Mustafa Kocak, Helin Bolek, Ibrahim Gokcek, della storica banda di folk turco Grup Yoru.

TRANSfemmINonda del 7/11/2020 – Rucksak, uno zaino verso le libertà

Language Is a Virus di Laurie Anderson, una performance artist e musicista statunitense o, per sua stessa definizione, “una narratrice di storie”. I suoi lavori spaziano dalla musica alle performance multimediali passando per il teatro, le installazioni museali, il cinema e la spoken poetry

Nuda, Nudem Way Le Le, Dengê Qıleşa Tê 3 brani di Nudem Durak, la cantante curda, arrestata nel 2015 (con una sentenza a 19 anni di detenzione) per propaganda, ovvero perché le sue canzoni sono nella sua lingua, il curdo.

Slaughter muisca di Sunitha Ananthaswamy per la poesia di Mamta Sagar

For Gauri, poesia scritta in Kannada e tradotta da Mamta Sagar composta e suonata da Vasu Dixit e Bindhumalini Narayanaswamyuna per Gauri Lankesh, giornalista e attivista, uccisa il 5 settembre del 2017

Yo pisarè la calle nuevamente di Muerdo dall’ultimo album “La Sangre del mundo”

Abbiamo ascoltato le poesie di Ashraf Fayadh, Golrokh Ebrahimi Iraee, Evgeny Shtorn, Chandini Gagan, Peter Field, dalla voce di Antje Stehn, Lucia Cupertino, Viviana Fiorentino e Peter Field

Foto di Anna Wykhoff

Disponibile su:

 

 

 

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.

 
commenta su facebook