Metropoliz, città meticcia, esperienza preziosa e modello di un altro abitare, nonchè sede del MAAM, Museo dell’Altro e dell’Altrove è sotto sgombero!

Sosteniamo assieme a chi lo abita, ad artisti e attivisti un’esperienza rara di condivisione, incontro, meticciato di diritto, arte, multiculturalità!

Metropoliz, esperienza modello nata dalla lotta, espressione della riappropriazione del diritto ad un abitare degno, nata dall‘intreccio di relazioni, costruita sullo lo scambio culturale e la sperimentazione sociale, da oltre 10 anni anima e trasforma l’ex fabbrica Fiorucci in via Prenestina 913, trasformandola nel bene pubblico la nostra città meticcia, Metropoliz, la casa del MAAM, Museo de”altro e dell’altrove, oggi, per interessi a unico vantaggio della proprietà privata è sotto sgombero.

La città, assieme a tanti artisti si stanno attivando in difesa di questo spazio d’interesse collettivo sostenendo a gran voce che non si può interrompere un percorso così eccezionale, un percorso lungo, faticoso, iniziato nel 2009, portato avanti tra molte difficoltà ma allo stesso tempo pieno di valore, determinazione, fantasia e  tanto coraggio,  fantasia che ha trasformato un relitto industriale in una Città Meticcia, difficilmente riproducibile quanto necessaria per attivare un nuovo modo di pensare la nostra città non permettendo quindi che sia questa una terra di conquista per rendita e consumo dei suoli.

In difesa di Metropoliz tante le iniziative attivate, è stata lanciata una petizione on line e sabato 19 Settembre sarà realizzata una grande iniziativa all’interno di questo bellissimo spazio.

Ci raccontano la situazione e l’importanza dell’iniziativa alcuni dei protagonisti di Metropoliz e della giornata.

Irene Metropoliz

Kento

Monica Pirone

Veronica Montanino

Per approfondire:

Metropoliz

Petizione

Evento

A cura di Claudia 

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.

 
commenta su facebook