12 Settembre, San Basilio, Manifestazione Casa/Sanità/Scuola/Lavoro/Periferie a 46 anni dall’uccisione di Fabrizio Ceruso.

In nome di Fabrizio Ceruso e delle periferie abbandonate, del diritto alla casa, al lavoro, alla scuola, alla salute, ad una vita dignitosa, la manifestazione del 12 Settembre.

Una manifestazione davvero importante quella del 12 Settembre a San Basilio, dopo 46 anni dall’uccisione di Fabbrizio Ceruso, dopo la crisi dovuta al Covid19 che ha fatto acuire e estremizzare le criticità della società in cui viviamo.

Un Corteo che porta nelle strade la voce della lotta alla casa, per cui Fabrizio è morto, tanto quanto quella in difesa dei diritti fondamentali, lavoro, scuola; non solo un anniversario ed un giorno di memoria quindi  ma un momento collettivo di riappropriazione delle strade in difesa  e affermazione di quanto una vita dignitosa necessita.

Una mobilitazione durata tre giorni quella in nome di Ceruso che si conclude con la manifestazione nel quartiere popolare di San Basilio, quartiere che scende in piazza e prende parte assieme a studenti, lavoratori, attivisti, occupanti a questa giornata di lotta con grande partecipazione.

Sentiamo direttamente dalla voce di alcuni dei partecipanti il senso della giornata e del ricordo.

Carla, sorella di Fabrizio Ceruso

Michele dell’ASIA USB

Margherita del Coordinamento Cittadino di Lotta per la casa

Lillo del Centro Popolare di San Basilio

Lupo di Osa

Sebastiano di Noi Restiamo

Beatrice di Potere al Popolo


“Oggi come ieri, le realtà popolari si sono rimboccate le maniche e attivate sin da subito. La distribuzione alimentare dal basso è stata fondamentale nei quartieri della Tiburtina, così come in tutta la periferia di Roma, per non lasciare solo nessuno. Ma la solidarietà non può bastare: serve ricostruire una mobilitazione sociale contro le disuguaglianze, per i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, per il riscatto delle periferie sociali e geografiche di questo paese, per il diritto all’abitare e per una sanità gratuita, universale, umanizzata.”

Qui ulteriori info ed il comunicato della mobilitazione.

Qui il racconto della grande mobilitazione del 2019 per il 45 anniversario della scomparsa di Fabrizio.

 

1974 – 2020 FABRIZIO CERUSO VIVE 

 

A cura di  Claudia per Radiosonar.net.

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.

 
commenta su facebook