“I can’t breathe” in questo weekend sono nate proteste in tutte le piazze d’Italia come protesta dopo la morte George Floyd e tutti gli abusi in divisa

in Italia tante piazze piene contro gli abusi in divisa

I can’t breathe

Decine di piazze in tutta Italia, con migliaia di persone, per sostenere le popolazioni americane in rivolta dopo la morte di George Floyd , ucciso il 25 maggio durante un’arresto avvenuto a Minneapolis, negli Stati Uniti.
Bloccato, poi atterrato e soffocato dal peso dell’agente, esattamente come è avvenuto in Italia con Riccardo Magherini e Arafet Arfoui

I contributi audio dalla piazza di domenica a Roma a cura di Marita Cassan, i contributi della manifestazione di Firenze sono a cura di Acad – Associazione contro gli abusi in divisa

 

Contributo di Azzurra, moglie di Arafet Arfoui ucciso il 17 gennaio 2019 a Empoli,Firenze, durante l’arresto, legato ai piedi con una corda e ammanettato.

Contributo di Andrea Magherini fratello di Ricky ucciso il 3 Marzo 2014 a Empoli,Firenze: Accadeva ormai tre anni fa, durante la notte a cavallo fra il 2 e il 3 Marzo. Nel quartiere di San Frediano a Firenze moriva schiacciato sotto il peso di quattro carabinieri 

“Ancora una volta ieri siamo scesi in piazza con la Firenze antifascista che lotta, per le strade della nostra città fino sotto al consolato americano, per gridare loro in faccia tutta la nostra rabbia, per tutti, per George Floyd, per Riccardo Magherini, per Arafet Arfaoui e per le loro famiglie unite a noi in piazza con tutto il loro dolore. Sotto al consolato erano ad aspettarci Guido, il padre di Riccardo e Azzurra, la moglie di Arafet che insieme a noi hanno sostenuto il presidio e parlato in onore dei loro cari. Abbiamo portato in piazza anche i nostri contributi e un audiomessaggio di Andrea Magherini, fratello di Riccardo.
Ancora una volta insieme con il fiato spezzato. #perchènonaccadamaipiù 

Acad – Associazione contro gli abusi in divisa

  • IL Corteo di Firenze
    • Piazza del Popolo a Roma

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.

 
commenta su facebook