17 October 2020  /  Mari

Dialogo con Moira Millan, donna mapuche portavoce del movimento mujeres por el buen vivir

Oggi a TRANSfemmINonda siamo stat* in cerchio come intorno al fuoco che normalmente è sempre acceso negli incontri nelle comunità mapuche con Patricia dell’associazione Ya Basta Marche e della radio Senzamuri, Rossella del gruppo lettura della libreria indipendente Sabot di Iesi, Fabiana che ci ha aiutato nella traduzione,.

Ci siamo incontrar* per dialogare con Moira Millan, attivista e portavoce del movimento mujeres por el buen vivir autora del libro IL TRENO DELL’OBLIO (EL TREN DEL OLVIDO) che è andato recentemente in stampa tradotto in italiano da Giulia Romanin. I ricavi dalla vendita andranno tutti al movimento Mujeres ingigenas por el bune viver 
 
Il libro è reperibile presso la libreria Sabot di Iesi, contattando  yabastamarche@libero.it e per Roma transfemminonda@radiosonar.it

Moira vive nel Lof Pillañ Mahuiza, nel Puelwillimapu, parola con la quale in mapudsungun, la lingua mapuche, si denomina la terra dell’est non riconoscendo i confini di Cile e Argentina imposti dalla colonizzazione.

Il territorio del Lof Pillañ Mahuiza è stato “recuperato” dalla stessa comunità dal 1999 e si trova nella provincia di Chubut. La comunità di Moira è costantemente minacciata da un progetto idroelettrico chiamato La Elena, che dovrebbe consistere in 6 dighe che inonderebbero 11mila ettari di bosco. Attualmente la lotta ha prodotto l’arresto del progetto che però non è stato ritirato.

Moira è anche sceneggiatora di Pupila de Mujer Mirada de la Tierra (pupilla di donna, sguardo della terra). Nel 2013 ha cominciato a camminare da un estremo all’altro del territorio argentino per organizzare la prima marcia di mujeres Originarias en Argentina, che si concretizzò con la partecipazione di 10.000 persone il 21 aprile 2015.

Attualmente è portavoce del Movimiento de Mujeres indigenas por el Buen Vivir, un’organizzazione composta da centinaia di donne e soggettività dissidenti di 36 nazioni indigene in Argentina.

Moira è la prima scrittora indigena in Abya Yala, (nome più corretto di América Latina assegnato da chi quella terra ha colonizzato) . Ha scritto il libro il treno dell’oblio che è il titolo che abbiamo voluto dare a questo spazio. Il libro ripercorre anche il cammino della famiglia di Moira intrecciata al cammino del popolo mapuche. Il treno dell’oblio è al tempo stesso una storia d’amore e la testimonianza della lotta e della resistenza del popolo mapuche in tutti questi secoli contro la colonizzazione.

Link utili 

testo dell’audio https://retecorpieterranud.wixsite.com/seminaria/post/pandemia-e-terricidio

 

Disponibile su:

 

 

 

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.

 
commenta su facebook