5 December 2020  /  Mari

FERMIAMO LA VIOLENZA DI GENERE

Un filo fucsia ha unito gli spazi a cominciare dal 20 novembre (Transgender Day of Remembrance o TDoR) ad arrivare alle decine di azioni nella giornata del 25 e poi nelle meravigliosi, forti ed energetiche piazze del 28.

La zona fucsia avanza in tutto il territorio. È lotta femminista e transfemminista, che denuncia un virus millenario… il patriarcato!

È uno spazio di possibilità da costruire assieme, uno spazio di liberazione, di cura comunitaria.

Quelle che ascoltiamo in questa puntata di TRANSfemmINonda sono le voci di compagnə di Non una di Meno che ci parlano delle azioni, delle pratiche, delle manifestazioni che hanno caratterizzato queste giornate di lotta. Le restrizioni imposte dalla pandemia che ci hanno impedito di ritrovarci nel corteo nazionale ma a questo si è risposto con una presenza ancora più capillare, movimentosa, favolosa e invadente.

Non si poteva non imbattersi in corpi legati da fili fucsia in movimento, in muri narranti attraverso graffiti, cartelli e striscionate, a segnalazioni di luoghi simbolici, a performance, flash mob, assemblee on line, tamburate, interventi teatrali e poetici, balli e canti a partire dalla riproposizione del violador alla canción sin miedo di Quintana tradotta e adattata dal Frente Murguero Romano

Frente murguero romano 

Ringraziamo le assemblee di NUDM di Catania, Genova, Firenze, Milano, Palermo, Piacenza, Reggio Emilia, Roma, Trieste, del laboratorio Libere Soggettività TRANS* di NUDM e del Collettivo Io L’8 ogni giorno del Canton Ticino in Szizzera per aver risposto al nostro invito che ha costruito insieme uno spazio di comunicazione ma anche di contaminazione e di ispirazione politica molto stimolante ed energetica

Se ci fermiamo noi, si ferma il mondo!

TRANSfemmINonda del 05/12/2020 – La #ZonaFucsia avanza

Disponibile su:

 

 

 

Sostieni RadioSonar - Alza il Volume.

Tramite questo comodo form potete sostenere le attività dell'associazione con il sistema digitale di PayPal.

oppure potete effettuare donazioni o tesserarvi effettuando un versamento sul nostro conto corrente presso Banca Etica

Inserire un codice di sicurezza.:
security code
Codice di sicurezza:

INVIA
 

Dopo aver fatto il versamento scrivete una mail a radiosonar@gmail.com in cui inserite Nome, Cognome, Indirizzo, Cellulare, Codice Fiscale e indirizzo di posta elettronica ed allegate copia del pagamento. La tessera O altro materiale informativo e/o promozionale verrà spedito tutto immediatamente via posta ordinaria.